Immobiliare a Londra: pare decrescere l’effetto bolla.

LondonBridge
Tra maggio e giugno di quest’anno il prezzo medio per comprare casa in Gran Bretagna è sceso dello 0,2%, portandosi a quota 195.055 sterline per unità immobiliare.
Lo segnala un report della Nationwide building society.
Come sempre in questi casi, si tratta di un mercato vastissimo e quindi fatalmente a più velocità, dove però negli ultimi mesi si sta consolidando il segno meno, rispetto ad un inizio d’anno senz’altro più dinamico.
A pesare le incertezze dettate dalle elezioni, anche se con la conferma di Cameron ha prevalso la continuità anche sulle politiche legate all’immobiliare e una situazione economica generale che stenta ad ingranare.
Quello che ha preso in contropiede gli analisti è invece la situazione dei nuovi sviluppi residenziali che stanno sorgendo – o che sono stati conclusi da poco – su una piazza come Londra: gli stessi progetti che fino a pochi mesi fa sembravano andare a ruba e lanciati verso rincari all’infinito (a partire dalla caccia al suolo edificabile) e che oggi invece si vendono sì, ma con più cautela.
Quello delle case (usate o nuove di zecca) nella Capitale britannica sembrava inoltre un mercato senza limiti di crescita in termini di prezzi.
Poi la doccia fredda che ha dato ragione a chi sosteneva che i valori delle abitazioni fossero in pieno effetto bolla, come più volte segnalato da un’autorità come la Banca d’Inghilterra e come già accaduto prima del crollo del 2007: secondo una ricerca targata LSL, rispetto allo scorso autunno le quotazioni del venduto residenziale in alcune aree centrali – quindi più pregiate – della città ha perso fino al 22%.
Un passo indietro, dunque, su una piazza molto reattiva in fatto di quotazioni immobiliari: i prossimi mesi saranno decisivi per capire se, con prezzi pià abbrodabili, la domada tornerà a salire. Una semplice correzione è quello che probabilmente sta vivendo il prezzo degli immobili.
Cordiali saluti.
images (2)
Advertisements

About FxCox™

‎Portfolio Manager.
This entry was posted in Real Estate. Bookmark the permalink.